Quando semplicità non fa rima con banalità

Paltrinieri – Radice 2013


Lambrusco di Sorbara di Cristo, ormai trendy, radical chic, decisamente godereccio per chi ama l’essenzialità delle cose, la scarnezza, la sostanza e non la forma, trasparenza velata, bollicine sottili da rifermentazione in vetro, tappo spago romantico e di tradizione (per molti indicatore di vino commerciale) e poi lamponi appena colti, note muschiate e violettine per un
 colore rubino scarico quanto affascinante.


Verticale, fresco, tagliente, semplice ma per nulla semplicistico, diretto e immediato senza pretese, da bere con la cannuccia in qualsiasi occasione anche lontano dai pasti, solo per ‘confrontarsi del nulla’ con 2 amici, non più di due perchè altrimenti ci vuole un’altra bottiglia…

 


Cla

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.