Categoria: vino goloso!!!

Brezza – Barbera d’Alba 2009 Cannubi

 

Nel mondo degli eno-appassionati esistono varie definizioni di vino coniate fuori dei manuali e dei disciplinari legislativi imposti ai produttori, tutte definizioni fantasiose e spesso strampalate che però sono in grado di catalogare in maniera univoca la personalità e le caratteristiche di una bevuta e di un vino di una determinata azienda.

Brezza è considerato a Barolo un produttore tradizionale con una storia ultracentenaria alle spalle tramandata di padre in figlio fin dalla fine dell’800, che esprime nei suoi cru di Barolo Cannubi e Sarmassa tutto l’orgoglio langarolo, io però mi sono guardato bene di stappare anzi-tempo una delle annate 2008 gelosamente tenute in cantinetta in attesa di un ulteriore affinamento in vetro ma non mi sono perso l’occasione di provare la mano nobile come i vigneti a Cannubi di Barbera nella versione 2009, trovando una bevuta di gran piacere.

Perché vino goloso, perché già quel rubino carico e impenetrabile privo di lucentezze e luminosità che segnala lunghe macerazioni sulle bucce con continui travasi effettuate in cantina invoglia all’assaggio, ma anche per una ricchezza aromatica non certo da vino di serie B che confonde subito sensi: una apertura su note fumè, di carbone vegetale, succo d’acero, un sottofondo decisamente resinoso che con l’ossigenazione tende a ricompattarsi prima di esplodere in un frutto rosso molto fresco, visciola, ciliegia, fragoline di bosco, tutto questo incedere di profumo mi fa salivare incredibilmente nell’attesa dell’assaggio, perché è al palato che esprime tutta la sua golosa gastronomicità.

Ha una entrata sottile ma non scarna, si esprime con gran freschezza e con un tannino setoso da vino importante, esplodendo in un sapore di mirto in confettura, peonie, bacche di ginepro essiccate, sambuco, per chiudere con quella visciola che è nettamente avvertita anche dal naso.

Un vino che consiglio di non aprire prima di mettersi al tavolo per evitare che la boccia termini prima che le pietanze arrivino…

 

Cla. 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.