Birra e Cubano…nuove frontiere di abbinamento

Birranova – Negramara & Montescristo n.1

 

Non poteva uscirne matrimonio più armonico: una birra di tipo Brown Ale del birrificio Birranova che fa della sua immediata godevolezza e fruibilità il dono migliore e il più classico dei sigari cubani, il preferito di Castro nelle sue fumate quotidiane rispetto a sigari più complessi e sfaccettati da dedicare alle occasione di rappresentanza diplomatica.

Color caffè dalle sfumature nocciola, mediamente trasparente, dai profumi immediati e non esclusivamente tostati di bacche di cioccolato e posa di caffè, ma in primis un marcato vegetale dato dalla luppolatura: thè verde, geraneo, edera, poi addirittura una apertura su ciliegia macerata, l’aspetto più intrigante è l’approccio olfattiva, nonostante un grado alcolico deciso, parlo di 8°, è la bevibilità che dona piacevolezza al sorso, quelle sensazioni erbacee si addolciscono al palato virando verso sensazioni di creme caramel, cioccolato al latte, zenzero in polvere, con una chiusura delicatamente luppolata che non fa altro che esaltare la fumata del Montecristo.

Il siglo no. 1 è un sigaro, schietto, diretto, più orizzontale che verticale, con una partenza un pò vinilica nei primi tiri ma che subito dopo evolve su delicate sensazioni di foglie di castagno, resina, curcuma, pepe bianco, la fumata è ‘molto regolare senza troppi sussulti o virate improvvise‘ ma con quella costante salinità ad ogni tiro,  e poi per effetto del corpo esile e ammiccante della birra NegroAmara diventa come un soffio di vento caldo in una serata d’inverno in grado di appagare senza strafare.

Esperienza da riprovare…perchè no, con un Toscanello scelto regionale, per non valicare i confini nazionali e puntare su un abbinamento italiota.

 

Cla. 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.