Weiss: bella, bionda e dice sempre Sì!

Plato Grado – Merilda

 

Altra birra del birrificio Grado Plato di Montaldo Torinese destinata alla sola vendita in GDO, stavolta rispetto alla rossa Lolita si tratta di una Weiss, che nasce come birra di frumento opalescente, pastosa e con il suo fine ultimo di dissetare, data la sua leggerezza e la limitata struttura.

Amo questo tipologia di birra, ma non è sempre facile incontrarne di fatte bene tra le artigianali nostrane, molto spesso sono troppo leggere e prive di carattere, altre volte per la presenza nella miscela di malti d’orzo e frumento insieme, il prodotto finale finisce per perdere la sua tipicità, cosa che non è accaduto in questo assaggio, molto soddisfacente.

E’ una birra di soli 4,5° ma per nulla ‘sciocca’, di colore dorato non trasparente ma appena velato, molto luminosa e con una bella schiuma bianca ricca e persistente, all’approccio olfattivo è immediatamente agrumata e profumata di coriandolo, ma ha una piacevole sensazione erbacea che arricchisce il quadro aromatico.

In bocca esprime un bel corpo e una meritoria persistenza, lascia la bocca pulitissima e invita al riassaggio, anche la bollicina è particolarmente delicata e sottile, al gusto lascia picevoli sensazioni vegetali e di pompelmo con una luppolatura che non ti aspetti, anzi per la tipologia è una vera eccezione, che impreziosisce il sorso con una chiusura per nulla dolce ma al contrario delicatamente ammandorlato.

Una birra da servire a 8° non solo per dissetarsi ma per accompagnare magari un insalata di polpo, mais, sedano e menta fresca o un carpaccio di filetto di bufala tagliata al coltello accompagnata da verdure croccanti, direi bevuta oltre ogni aspettativa!

 

Cla.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.