Aromatizzato, bello solo per i vicini…

De Medici aromatizzati al caffè

 

In generale non ho mai amato gli aromatizzati, anzi per la precisione me nè sono sempre tenuto abbastanza lontato, ammetto di averne provato qualcuno in varie occasioni ludiche e di puro ca…ggio, come quasi sempre avviene quando fumo un sigaro, e purtroppo sempre con performance molto deludenti, amo tantissimo sentire l’odore dei toscanelli al caffè o all’anice nell’aria ma poi alla prova del nove  poca roba, poca sostanza, poca eleganza.

Questi mezzi sigari De Medici, mi sono stati regalati da un cliente (anche se scrivo molte cavolate nell’eno-gastronomia resto un grigio bancario!), hanno un profumo che intenso è dir poco, anche a scatola chiusa, non sono un bevitore sistematico di caffè per una scelta anti-doping ma gusto e sapore mi sono particolarmente gradevoli, quindi ho accettato con curiosità e piacere questo simpatico cadeaux.

Il sigaro De Medici al Caffè ha una forma veramente perfetta, nella parte esterna ha un bel colore brunito e l’interno è ricco e compatto con degli spazi d’aria adeguati per consentire un giusto tiraggio, penso si posizioni nella fascia di mercato concorrenziale ai toscanelli al caffè ma di questo mi interessa meno.

Benchè abbia avuto una accensione e una fumata molto regolare ha lasciato veramente poco in termini di piacevolezza, corpo, persistenza, aromaticità e complessità, è un sigaro che si può fumare in totale surplace, direi con cognizione di causa: se veramente non si hanno alternative, anche perchè l’aroma di caffè l’hanno meglio apprezzato i miei vicini di tavolo all’aperto (of course!) che io in fase di fumata…

 

Cla.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.